Matilde ed Ildebrando

Per chi non vive a Reggio Emilia è arduo capire che  cosa significhi il percorso matildico. Parlare ad un reggiano di Matilde, soprattutto se ha la fortuna di abitare sulla collina verso Canossa, San Polo, Quattro Castella, è come nominare una vicina di casa, una persona di famiglia, una contemporanea. Rimando qui i curiosi e […]

Read More Matilde ed Ildebrando

Appunti da un viaggio

Due parole sulla Villa a Tivoli di fresco affrontata in un “vis-a-vis” atteso da tempo. Dimora sfacciatamente barocca, la magione si erge in posizione dominante come si addice al suo creatore, il figlio di Lucrezia Borgia. Ippolito, cardinale con velleità di carriera, ha lasciato ovunque le tracce degli Este, a cominciare dall’eroe di famiglia, quell’Ercole […]

Read More Appunti da un viaggio

Enzo è con noi

Stasera il Tv 7, rotocalco del Tg1 a cura di Fabio Massimo Rocchi, Pino Scaccia, Barbara Modesti, Daniele Valentini e Paolo Giani, darà spazio ad Enzo Baldoni. Anticipa la notizia Pino Scaccia, che è possibile seguire anche qui.

Read More Enzo è con noi

L’utile e il dilettevole

Sabato sono di partenza verso la terra dove mio figlio lavora da quasi 5 anni. Gli abitanti della regione, per definizione, son nomati i meridionali del Nord. Parlo dell’Emilia Romagna che, come si intuisce, ho visitato in lungo e in largo, gustandone le varie connotazioni artistiche, architettoniche, paesaggistiche,urbanistiche e storiche. E, of course, anche gastronomiche.. […]

Read More L’utile e il dilettevole

Lo spreco e la Parola

Sprecato sforzo sprecato perduta l’occasione dilapidato il tempo scialacquato il soldo sciupato l’entusiasmo seppellito il talento ho sbagliato? Vertan vertane Mühe verpasste Gelegenheit verplemperte Zeit verschwendetes Geld vergeudete Begeisterung vergrabenes Talenthabe ich mich vertan? Non mi occupo di teologia nè di notizie riguardanti la Chiesa, ma devo fare una eccezione con la lettera pubblicata ( […]

Read More Lo spreco e la Parola

Grazie

Mio cognato non è più con noi.All’anagrafe si chiamava Giuseppe come il nonno, ma in molti lo chiamavano Pino o Peppe. Ora che il dolore, il disagio, il senso di impotenza, la disperazione sono alle spalle sento di dover ringraziare quanti, tra conoscenti e amici, hanno condiviso questo tempo concitato nel quale il fratello di […]

Read More Grazie

Avevo in mente di aggiornare con le notizie della Mostra ad Aosta (Rinascimento privato. Aspetti inediti del collezionismo estense da Dosso Dossi a Bruegel ) o della nuova puntata di “Bellitalia” in onda domani su Rai 3. Ma sento più appropriata questo di Arvo Part, vista l’ora che la mia famiglia sta attraversando.

Read More

Un Calvino d’annata

Pagina dopo pagina mi vado inoltrando in questo racconto di Calvino che, centrato sui tarocchi, dà scampo a questi miei giorni agonici e mi permette di volare con la fantasia. Ne lascio un boccone. Questo evento doveva essere segnato nella carta seguente: e fu l’enigmatico arcano numero uno, detto “Il Bagatto” in cui c’è chi […]

Read More Un Calvino d’annata