E la creatività va a puttane?

Ieri sono finalmente riuscita a visitare l’IKEA  installatasi  ( sarà il verbo adatto?) da pochi mesi a pochi passi dalla nostra mansarda ( giuro che non l’ho scelta per questo!!).

Mai vista prima una sede IKEA.

Mentre andavo avanti tra reparti ( ridondanti e accoglienti come per il maschio italico la scollatura vertiginosa  di una velina)  mi è derivata una considerazione assai poco peregrina.

E’ appena una domanda dal sapore marzulliano che mi è sorta davanti a tanto dispiegamento di soluzioni e di razionalità.
Quanto danno e quale si apporta alla creatività ed all’intelletto quando per ogni quisquilia casalinga c’è una soluzione brillante?

p.s. sto continuando il trasloco a puntate perchè vari accadimenti nefasti lo rallentano.

Annunci