Consigli per gli “acquisti”

sbariati 4.jpg

Il Sud venne attraversato da presenze fortemente innovative.
Quella alla quale desidero dedicare spazio è quella dei Basiliani, in dettaglio i monaci di rito greco-ortodosso che si insediarono anche in Calabria.

La storia di questo loro approdo è lunga e la sintetizzo così: i monaci fuggirono dalla patria a causa del furore iconoclasta dell’imperatore bizantino Leone III Isaurico.
L’antichissimo sito di Zungri in provincia di Vibo Valenza è stata la mia ultima scoperta stupefacente. La devo a due calabresi: Saverio Corigliano e Maria Caterina Pietropaolo che ringrazio.

Come le foto attestano si tratta di un insediamento rupestre, quello degli Sbariati, sito in località Fossi, sul costone esposto a sud-est della valle della Fiumara Malopera, sui 490 mt. s. l.m.

Bene.

Chi avesse modo di visitarlo scoprirebbe cento grotte, risalenti al XII secolo.
In quell’epoca, infatti, si registrarono significativi cambiamenti dovuti sia all’ immigrazione di gruppi etnici dall’Oriente sia all’ arretramento degli insediamenti abitativi verso l’interno, anche in rapporto alle incursioni arabe lungo le coste.

Come sanno pure i marziani, la Calabria è costellata da grotte utilizzate come grange, romitori e cenobi che testimoniano un particolare modello di vita sociale che ebbe come protagonisti i monaci “Basiliani”.

sbariati2

Una delle più alte testimonianze di quell’antico periodo è rappresentato dall’insediamento Rupestre degli Sbariati.

Datato dagli studiosi fra il XII e il XIV secolo, il villaggio rupestre è corredato anche di un un ricco e ben tenuto Museo della civiltà contadina.

13708234_1303831942967889_2476247141010832757_o

13626589_1303831949634555_3629643980599584287_n

Il villaggio di Zungri si articola su un costone lungo uno dei versanti del fosso Malopera ed occupa una superficie di circa 2900 mq.

Chiaramente visibile, l’impianto urbano dell’insediamento si avvale di una rete viaria articolata con percorsi e scalinate che da monte a valle conducono alle varie cellule abitative.
La forma delle cellule abitative son di tre tipologie: circolare, quadrata e rettangolare; alcune di esse esibiscono una copertura con volta a cupola con un foro centrale per l’aerazione. Altre presentano finestre di forma circolare o rettangolare.
L’interno delle grotte è caratterizzato dalla presenza di nicchie alle pareti e di incassi per la sistemazione di letti o mensole.

sbariati6.jpg

5 thoughts on “Consigli per gli “acquisti”

  1. L’ha ribloggato su Alchimiee ha commentato:

    WP non mi permette di aggiornare.
    Ma forse ho trovato la soluzione, utilizzando un post datato come contenitore.

    Veniamo a noi.
    Forse solo nel web è possibile ricevere una mole di dati che mettono a confronto la costellazione di realtà culturali italiane.
    Stavolta la scoperta la devo a Face book.
    Rimando al link chi volesse avere ulteriori e più dettagliate informazioni.
    http://www.grottezungri.it/index.php?lang=it

    Ringrazio Corigliano e Maria Caterina Pietropaolo che mi han permesso questa stupefacente scoperta.

  2. Questo sito archeologico lo conoscevo solo di nome e mi riprometto di andarlo a visitare.. Io sono un appassionato di insediamenti rupestri e tra Puglia e Basilicata ho l’imbarazzo della scelta! Anche a Bari, intendo proprio in città, esistono diversi esempi purtroppo difficilmente accessibili..

    • A me affascinano molto, Donato!
      Di quello di Bari non avevo ancora sentito parlare.
      Mi hai fatto tornare alla memoria la tristissima vicenda a Gravina di Puglia tristemente famosa dal 2008 per il rinvenimento dei due fratellini…
      Ma hai capito che WP non mi permette nè qui nè nel blog alternativo di aggiornare?
      Un bloggher mi diceva che qui forse ho esaurito lo spazio ( ci sto dal 2006), ma quell’altro è nuovo..!!
      Donato tu che ne pensi?

      • Ciao Marzia, scusa se non ti ho risposto subito ma in queste settimane mi sto collegando pochissimo sul blog… Onestamente anche a me la prima cosa che viene in mente è lo spazio esaurito, ma se il blog in questione è nuovo, allora non saprei proprio cosa pensare….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...