Eboli, una città sconosciuta

Eboli dove Cristo si è fermato, chiosando Levi.

Eboli terra dei clan.

Eboli, patria di Pietro cronista mediovale, misconosciuto quanto abile poeta italiano.

Eboli come grammofono. Ohibò, questa mi mancava!

Mi mancava questo tassello; ci rimedio la settimana entrante, visitando e riprendendo un piccolo Museo dedicato ai dischi in vinile e ad una serie di oggetti “cult” quanto introvabili del settore.

Il Museo del grammofono è una collezione privata del prof. Vincenzo Mottola che ospita decine di fonografi e grammofoni, 2000 dischi a 78, 33 e 45 giri, locandine e manifesti della produzione discografica del XX secolo.

 

Il Viaggiatore leggero vive ancora

Michele Serra mi ha inoltrato in un sentiero nuovo e seducente; ho preso a percorrerlo, scoprendo un promotore vivace intellettualmente, profetico ed un costruttore di pace.
Gli devo attenzione.
Lui è scomparso nel 1995, ma la Fondazione che porta il suo nome opera incessantemente allo scopo di sostenere gruppi  e persone che con la loro opera contribuiscono a mantenere viva l’eredità del pensiero di Langer e perseguono il suo impegno civile, culturale e politico.

L’ultima della iniziative si è appena conclusa; parlo della Settimana internazionale della memoria 2012: Mostar, Sarajevo, Srebrenica, Tuzla 31 agosto – 8 settembre.
Ho scavato nel web, scoprendo di più di Lager..che conobbe don Lorenzo Milani e don Ernesto Balducci, per esempio.

Esponente, dall’inizio allo scioglimento, dell’organizzazione comunista Lotta Continua (fu anche l’ultimo direttore dell’omonimo quotidiano), fu poi tra i fondatori del partito dei Verdi italiani. È stato promotore di numerosissime iniziative per la pace, la convivenza, i diritti umani, contro la manipolazione genetica e per la difesa dell’ambiente.