L’ Al di là sta qua

06AdePIC

Pozzuoli è sinonimo di Ade, e non solo per l’odore mefitico cui il nome fa riferimento.
Presso Pozzuoli è anche il lago di Averno, luogo dal quale sia Enea che Ulisse scesero negli Inferi; una porta per l’Aldilà. Parola di Virgilio e di Omero!
Da che mondo è mondo Pozzuoli e l’Aldilà hanno, perciò, un rapporto stretto.

Altre località hanno tentato di strappare il primato alla cittadina, ma senza riuscirvi. Tuttavia, l’ultima scoperta archeologica sembra far tremare questi asserti.
Questo è l’incipit di un mio articolo.
Per continuarne la lettura invito a cliccare  qui.

Nemmeno il cinema seppe resistere al fascino della solfatara di Pozzuoli.

Vi si è ambientata una scena centrale di “47 morto che parla” del 1950; in essa il barone Antonio Peletti, al secolo Totò, (tirchio notorio, ndr) fu spaventato dai suoi concittadini: gli fanno credere di essere morto e di trovarsi nell’aldilà.

Roberto Rossellini ritornò nel luogo nel 1954 con “Viaggio in Italia” .

Annunci

Un pensiero riguardo “L’ Al di là sta qua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...