“Via Castellana Bandiera”

Annunci

Dante va a Venezia

1004448_543202065727622_1707068311_n

“Un film che parla. Un film che ha la necessità di esistere” , così l’autrice definisce una produzione della quale è anche interprete e sceneggiatrice, quel “Via Castellana Bandiera” film che ha insperatamente raggiunto la selezione per il Festival di Venezia.
Tratta dal romanzo omonimo pubblicato da Rizzoli, la pellicola è stata sceneggiata dalla regista palermitana Emma Dante assieme allo scrittore Giorgio Vasta; tra gli interpreti, la stessa regista e l’autrice, Alba Rohrwacher, attrice italiana di talento e sorella della regista Alice Rohrwacher.
“Via Castellana Bandiera” è il primo romanzo di Emma Dante, autrice e regista teatrale che ha dato una scossa alla città. In uscita con Rizzoli, è stato letto da “Repubblica” in anteprima, ripercorrendo il passaggio dalla scrittura scenica a quella letteraria. In questo tracciato la Dante si porta appresso i suoi “Cani di bancata”, i suoi personaggi torvi, tanto violenti quanto violentati, e il suo gusto per la sberla allo spettatore, in questo caso lettore. Mira al ventre, Emma Dante, e chi cerca cartoline da Palermo o eroi seducenti ha sbagliato libro.

Specchia, quando il cinema si fa reale

Immagine

Per redigere un articolo mi sono andata informando su un evento del quale non si parla: il Cinema del Reale di Specchia nel Salento.
Si tratta di un progetto del laboratorio di comunicazione Big Sur, che mira a realizzare luoghi di accumulazione, scambio e diffusione di creazioni cinematografiche.

Si propone di far conoscere e diffondere autori e opere audiovisive che offrono descrizioni e interpretazioni personali e singolari delle realtà passate e presenti del mondo e rivelano generi documentari differenti: film sperimentali, film-saggio, diari personali, film di famiglia, grandi reportage, inchieste storiche, narrazioni classiche, racconti frammentari… Opere di autori riconosciuti o meno noti, con diversi orizzonti geografici, politici e culturali, sono espressione di un cinema che dispone di scarse risorse economiche ma che è dotato di grandi capacità inventive e comunicative.

progetto

Andiamo al cinema?

Ieri sera è avvenuta la seconda proiezione del film nella sala comunale; stavolta è toccato a “Una siciliana ribelle” , pellicola liberamente tratta dalla vera storia di Rita Atria.
Per merito di un amico c’era qualcuno in più ad assistere alla proiezione. Li ha sollecitati.

Vorrei far capire ai paesani che “andare al cinema” è salutare, che confrontarsi su tema importanti, serve al contrario dei pettegolezzi da bar. Qualcuno ha suggerimenti o consigli da darmi??

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Stella che corre con il sole

Stella-Solar-Family-Car_0008-537x358

Ci sarà anche lei alla “World Solar Challenge” 2013, la competizione riservata ad automobili alimentate ad energia solare che si svolgerà ad ottobre in Australia. La nuova nata, Stella, messa a punto dal Solar Team Eindhoven (STE) del Politecnico della città olandese, è un esemplare dotato di quattro posti comodi, di vano bagagli e capace, secondo i progettisti, di avere un’autonomia di 600 km.
Questo l’incipit del mio articolo. I
l resto qua.

Tra i libri

In una estate che non è tale dover “lanciare” ( o tentare di)  un piccola biblioteca può essere interessante.
Ormai ho la chiave, si tratta di metterci piede.

wbresize

Cosa mai trovare tra gli scaffali? Un privato ha donato libri al paese; ora, catalogati, giacciono in attesa di essere presi nelle mani. Non mi faccio illusioni, però: tra varie cose il piacere della lettura è stato accantonato a favore del chiasso, del cicaleccio e dei raduni in Fb.
Io non riesco ad accantonate il piacere di un buon libro perchè è insostituibile. Quando ero ragazzina mi han fatto compagnia suggerendomi nuovi percorsi di senso.

top-ten-libri

Stradivari non ha più segreti

Per questa e-zine ho scritto il pezzo del quale lascio l’incipit.
Cremona, e non solo, ricorderà il 14 settembre di quest’anno come memorabile.Immagine violino

Poco manca all’inaugurazione del Museo del Violino, unico nel suo genere, allocato nella patria consacrata e capitale mondiale della liuteria, l’antica arte di costruzione del violino e degli altri strumenti a corda, un primato di cui la Città va orgogliosa.

In quella occasione si incontreranno due team, quello dell’Università di Pavia e del Politecnico di Milano, che han iniziato una ricerca a dir poco affascinante.
A condurre il gioco, per dir così, il prof. Marco Malagodi ricercatore al Dipartimento di Chimica dell’Università di Pavia ed esperto in diagnostica applicata ai beni culturali.

Con un articolo sulla pubblicazione scientifica “Applied physics A: materials science & processing “ di giugno lo studioso ha reso noto i risultati delle indagini spettroscopiche compiute su un originale Stradivari.

Per capirne di più rimando qua.

Consuntivo

Stasera ho voluto la prima proiezione nella sala comunale.

Ho scelto con mio marito “Mamma mia!” con la Streep. Speravo che attraesse visto che è un musical.

Le presenze erano poche, i bambini han fatto baccano. Non so per la prossima volta cosa proiettare. Non c’è dove noleggiare film e devo industriarmi.

Il mio aiuto a questa gente sto cercando di darlo e da un pò di tempo, ma non mi pare di vedere riscontri. Sono apatici, si contentano di stare al bar o ad assistere ai funerali. Non mi sono fatta illusioni nè me ne farò.