Curiosando

Dopo aver visto questo video sto indagando sulla tecnica chiamata “acquaforte”; da “You tube” apprendo che si tratta di una tecnica calcografica molto diffusa consistente nel corrodere una lastra di metallo (zinco di solito; rame per grandi tirature, come nel passato) con un acido, per ricavarne immagini da trasporre su un supporto (carta normalmente) per mezzo di colori.

Da Wikipedia apprendo che venne introdotta dagli armaioli con il preciso scopo di decorare armi ed armature. Pare che il primo ad utilizzare questo metodo per ottenere una stampa fu Daniel Hopfer di Augusta. Prima acquaforte datata è stata realizzata dall’orafo svizzero Urs Graf nel 1513. Anche il celebre pittore tedesco Albrecht Dürer incise un buon numero di acqueforti su lastre di ferro tra il 1515 ed il 1519.
In Italia, gli allievi del Parmigianino seguirono le indicazioni del maestro e raggiunsero una maturità artistica e tecnica come nel caso dell’Annunciazione di Federico Barocci e nel giro di pochi decenni artisti come il Guercino si misero in evidenza.

Annunci