Del Sele ,Paestum ed altri ammenicoli

I giorni della merla stan portando disastri. Se diamo retta al proverbio la primavera è prossima. A Paestum è stata chiesta la calamità naturale per via della esondazione del Sele. Faccio un passo indietro e racconto un dettaglio di questo lembo di salernitano. Per accedere alla piana pestana c’erano due modi: o per mare o…

Anatomia (non autopsia) di Dante

Originally posted on Il Palazzo di Sichelgaita:
Qualche anno fa, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, nell’ambito di una serie di pubblicità che erano altrettante parodie della storia d’Italia, comparve sugli schermi televisivi anche questa, dedicata all’Inferno di Dante, protagonisti Neri Marcoré, Marco Mazzocca e Francesco Panofino; e molte facce si dipinsero…

“La monaca”, recensione

Settimanalmente mando contributi a questo magazine on line. Stavolta è toccato ad un romanzo che sto terminando di leggere e che mi ha coinvolto parecchio. Della stessa autrice avevo letto “La zia marchesa”, tavolozza su un Sicilia che non c’è più e che mi ha entusiasmato. Una scrittura che penetra le maglie della società siciliana,…

La mia opinione su…

Ho scritto un articolo per la Rivista che dirigo. Esce domani, ma in anteprima ne posto l’incipit qua. Un nuovo 11 settembre ha colpito il cuore pulsante dell’Occidente, facendo vacillare più di una certezza. E il paese che su tutti ha esportato l’idea di libertà si vede punito per qualche vignetta. Un commando di tre…

Il mio saggio

Questa è la cover del mio saggio che uscirà in versione digitale spero presto. Vi tengo aggiornati… Il Cilento è la mia terra di adozione; è una subregione che si stende verso la Lucania a sud di Salerno. Si confonde spesso con il Salento ma è tutta un’altra cosa. La foto della copertina l’ho scattata…

Una voce dallo sterminio

Un breve post per la Giornata della memoria. Shlomo Venezia è uno scrittore italiano di origini greche. Nasce nel 1923 e come tanti viene deportato e rimane fra i pochi sopravvissuti addetti a lavorare nei Sonderkommando («unità speciali»), squadre composte da internati e destinate alle operazioni di smaltimento e cremazione dei corpi dei deportati uccisi…

Di santo in santo

Tra una settimana cade la festa della Candelora che, da sempre, è associata alla Festa di san Biagio ( il 3 febbraio) protettore della gola. Nei paesi del Sud per ogni malanno si invoca un santo. Sant’Emiddio per il terremoto, Santa Barbara per tuoni e fulmini, San Rocco per la peste. Il 2 si celebra…

Consigli per la visione

Andare a Salerno per me è sinonimo, spesso, di andare a cinema. E dopo essermi goduto questo film ho sentito di doverne scrivere una recensione.

Consigli per letture belle

A me Campana è stato sempre ostico. Mi è diventato familiare dopo questa recensione redatta da Emiliano Ventura ed edito dalla Rivista che dirigo. Mi corre l’obbligo anche di segnalare anche questa recensione di Antonio Marotta che ha per tema la bicicletta.

L’ Unità vista dal Sud

Chi legge questo blog, seppure saltuariamente, sa quanto tengo all’argomento dell’Unità di Italia con tutti i corollari che gli spettano, ivi compresa la questione del brigantaggio. Ha fatto comodo una lettura degli eventi pre e post unitari scritta dai vincitori, ossia dal Piemonte. Ma chi sa quanto ci ha perso il Meridione con l’evento del…