I “barbari” Barberini

interno barberini
Pietro da Cortona Trionfo della Divina Provvidenza

Prima di qualche cenno a Palazzo Barberini a Roma del quale avevo promesso di trattare qua, mi pare doveroso un “antipasto” per contestualizzare le vicende e la storia di questa nobile famiglia del quale la dimora reca il nome.

Celeberrima la pasquinata indirizzata ad uno dei suoi più prestigiosi esponenti, papa  Urbano VIII, al secolo Maffeo  Barberini, passato alla storia per gli scempi; uno tra i più famosi riguarda il poderoso baldacchino che si ammira nella basilica di San Pietro.

In sintesi, il magnifico “gingillo”  barocco ( paternità G.Lorenzo Bernini, ndr) è stato costruito in seguito ad una distruzione della quale non tutti sanno: il suddetto Papa nel 1625 fece asportare e fondere le travature bronzee del pronao del Pantheon per costruire non solo  il baldacchino di San Pietro, ma pure i cannoni per Castel Sant’Angelo.

Ecco spiegato il detto latino: Quod non fecerunt barbari, fecerunt Barberini , ossia “quello che non hanno fatto i barbari, lo hanno fatto i Barberini.”

Al di là di questi connotati che tradiscono una spregiudicatezza e un rispetto mancato ad un’opera come il Pantheon romano, il pontefice ha avuto vari meriti oltre ad una cronologia di incarichi lunga quanto la misericordia divina.

pantheon3

Salito nel 1623 al soglio papale, il cardinale Maffeo Barberini era noto per doti di  raffinata cultura umanistica che lo connotarono fin dalla giovinezza.

Il suo papato fu caratterizzato dal mecenatismo esercitato da lui e dalla sua famiglia negli anni del suo lungo pontificato (1623-1644).

Di matrice toscana, la potente famiglia volle costruire una sede di rappresentanza, una residenza fastosa e degna delle più prestigiose famiglie romane.

E ci riuscì grazie all’incarico dato nel 1627 prima all’architetto Carlo Maderno, poi nientedimeno che a Gian Lorenzo Bernini che tra i “garzoni” ebbe un già promettente Borromini.

Con queste premesse doveva uscirne un capolavoro.

Ulteriori documentazioni le si potrà fruire a questo link.

12963676_10154142822493711_8662955161705509921_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...