Il mare voglio

mare

In queste giornate assolate mi manca il mare. Vorrei rotolarmi sulla sabbia calda e camminare dove l’onda si frange e si ritira. Sedermi in riva e perdere lo sguardo sul tremolante  skyline dell’orizzonte..
Vorrei salpare con mio marito senza una destinazione con un vascello come questo; lo vorrei per incontrare il nuovo, per mantenere la speranza viva..
Salpare come un voltare pagina che è frutto delle mie recenti vicissitudini.
Mi pare giunto il momento di lasciare una mia “creatura” scritta oltre dieci anni fa, dettata dal mio amore per il meridione che si fa dolore davanti alle tante difficoltà che conosco e a quelle che intuisco.

Il mio sud zoppica o cammina con velocità diversa rispetto al resto dell’Italia e della UE. Quando se ne accorgeranno?

Il mio sud ?
Una bambina
i riccioli assolati
e tra le rughe
un sonno eterno
lo struggimento
la malinconia

non cresce come gli altri
i suoi oliveti incolti
filari di macerie
dove padroni
i rovi
e dagli approdi
lieti e funesti
dai sorrisi ingenui
e maliziosi

dorme il mio sud
tra una battaglia
e l’altra
e nel suo sonno
drogato
dagli ‘amici’
fugge disillusione
e pianto,
insegue castità
e pudore

e senza il sogno
avaro di promesse
sarebbe il giorno.

Annunci

2 pensieri riguardo “Il mare voglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...