I “miei” gioielli

Due lavori lascio in visione prima di partire.

Il primo è una mia intervista alla preparatissima Sovrintendente dei Beni Archeologici di Salerno, Avellino ,Caserta e Benevento. La effettuai tempo fa.

Più che le immagini, vi consiglio di dare attenzione ai concetti che lei esprime, per noi salernitani assolutamente nuovi.

E pure per l’archeologia.

Presto lascerò l’intervista relativa ad una più che interessante Mostra nel Museo Diocesano di Vallo della Lucania (Sa), ovvero nelle viscere del Cilento.

Mi son occupata di un pittore misconosciuto ma che merita: Paolo De Matteis, artista nativo del Cilento che lavorò nelle corti di tutta Europa.

Nell’attesa ecco il servizio vicario e non mio.

3 thoughts on “I “miei” gioielli

    • Nel risponderti mi son smarrita e non ti ho scritto quanto io ami la scuola di Posillipo.
      Devo assolutamente dedicare ad essa un post , presto.
      Notte Donato e grazie di avermi segnalato il tuo commento!!

  1. L’ha ribloggato su Alchimiee ha commentato:

    Dedico questo apporto “datato” a chi ama visceralmente l’arte, chi sa gustarne il sapore, chi nutre la vista e il cervello prima della pancia.
    ( Qui nel Sud le sagre la fanno da padrone)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...