La Bellezza è servita

13590367_460138704156484_4109956374892848149_n

Affronto una villa palladiana come preannunciato qui.

Questa immagine scelta basta da sola a rivelarne il proprietario, la famiglia Emo che , tra le fondatrici della Serenissima Repubblica di Venezia, ha avuto ruoli di spicco negli ingranaggi del potere, dando alla stessa governatori, duchi di Candia, ammiragli come Angelo Emo che costrinse nel 1785 il Bey di Tunisi alla resa bombardando Sfax e Goletta con la grande invenzione delle zattere galleggianti. 

Uno di loro, al declino di quella potente Repubblica, sposò una Capodilista, ultima della sua famiglia. La magione è nota, appunto, come Villa Emo Capodilista, più comunemente nota come “La Montecchia” dal nome del colle dove si erge a metà strada tra Padova e Vicenza.

Quella che desidero presentarvi è una villa veneta cinquecentesca situata nei pressi di Selvazzano Dentro nel trevigiano. Oggi è anche Azienda agricola, ma la ridestinazione d’uso non l’ha certo privata della bellezza.

Progettata da Dario Varotari, la dimora gentilizia venne utilizzata come ritrovo di caccia nella seconda metà del XVI secolo.

La proprietà è ancora della famiglia che ne commissionò l’edificazione.
Gli interni sono affrescati : vi si susseguono scene mitologiche, quadri di storia familiare, storia romana e decorazioni ( leggesi putti e fregi). 

Immagine1

Immagine22.jpg

A Dario Varotari il Vecchio è attribuito anche l’affresco del soffitto della camera delle ville, una scena che mostra il Tempo e la Virtù che scaccia il vizio.

Immagine2

“Tempo e Virtù che scacciano il vizio”

La magione palladiana presenta una pianta quadrata con facciate identiche, collegate da logge a due piani.

Ogni scelta in Villa racconta la storia della Famiglia come le sette residenze di proprietà.

Esse sono rappresentate magnificamente in affreschi nella Camera delle Ville. 

Tra queste compare anche il Castello del Mottolo, nel quale spicca al centro l’imponente e massiccia torre.

Essa risulta abbracciata dal nucleo più antico, risalente al XIII secolo e composto da un mastio poderoso con la sua singolare corte rurale semifortificata. Secondo una pia tradizione qua avrebbe avuto luogo un difficile incontro tra Ezzelino da Romano e Antonio, il Santo di Padova.

Consiglio di ammirare i giardini all’italiana che circondano la villa.

Immagine222.jpg

11 thoughts on “La Bellezza è servita

  1. Vedi tu, son talmente stanca che non avevo riconosciuto il pezzo…. lo avevo già letto con molto interesse. Spero di aver tempo più tardi per vedere il video. Sempre interessantissimi i tuoi post, grazie!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...