La Festa e le cente

Oggi qui ci si prepara alla Festa grande. Il video risale a qualche anno fa e, Monica, la conduttrice era alle prime armi, ma rende l’idea di questa tradizione millenaria costituita dalle cente.

Oggi, tanto per cominciare, c’è una grande Fiera; domani la vigilia ed il 2 la processione della veneratissima e co-patrona del paese, la Madonna degli Angeli, con banda al seguito e mezzanotte i fuochi pirotecnici.

A me commuove la banda…da sempre.

Nel mio animo la sento come qualcosa di antico che, come per magia, ci strappa alla fretta ed alla concitazione per restituirci e ricordarci il passato, quando le bande erano l’unica musica che si poteva ascoltare nei paesi del sud e credo pure del nord e del centro.

E d’estate.

image

E se qualcuno si dovesse chiedere: perchè d’estate tanta festa?
La risposta è semplice: in questa stagione calda tornano i tanti figli emigrati nelle Americhe, nei paesi della UE.. al sud, al nord e al centro.
Perchè questo non dobbiamo MAI dimenticarlo.
Soprattutto quando ascoltiamo proclami contro chi arriva qui, su un barcone e, spesso, muore affogato in mare.

Noi siamo anche un popolo di emigranti.

6 thoughts on “La Festa e le cente

  1. E’ bellissimo, Marzia. La banda musicale rappresentava il concerto di oggi e quando osservo foto come quella che hai pubblicato tu, non posso fare a meno di notare e stupirmi sempre dell’allegria di quei volti. Persone che avevano sicuramente molto meno di quello che abbiamo noi oggi ma che non disdegnavano mai una ballata, una serenata…. uno stare insieme anche dopo una dura giornata di lavoro nei campi.

    • Non potevi utilizzare parole migliori per descrivere quanto era nell’animo di tanti agli inizi del 1900, quando qui la penicillina non era di certo arrivata e c’era la povertà..ma quanta solidarietà e ci si divertiva con poco!

  2. Vedendo questo filmato ho ottenuto la risposta alla domanda nel commento al breve video girato da tuo marito. Mi ha incuriosito l’accento delle signore intervistate… Come prima impressione sembra quasi di udire una certa somiglianza col dialetto cosentino.. Questi filmati sono una testimonianza da preservare, perché in questo modo i posteri potranno conoscere la propria storia.

    • Non è da escludere un somiglianza con il cosentino anche per via degli apporti dei monaci di rito greco.ortodosso che abbiamo ( mi pare) in comune.
      Tengo parecchio a raccogliere queste testimonianze e lo sai.
      Ne sento il dovere verso le generazioni che verranno..tu intuisci quanto abbiamo già perso, per una sottovalutazione colpevole anche degli intellettuali e di una certa ( chiamiamola così) cultura.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...