La Sicilia che amo

Da qualche giorno ho incontrato via web una straordinaria “vis” creativa.Illustration_Punica_granatum1.jpg

Ne son rimasta ammaliata.

Tempo fa provai a sperimentare ( utilizzandone le bacche  rosse) con un melograno non “nsertato”, ma con scarso successo.
Potevo mai rimanere insensibile vedendo due mani che lavorano, trasformandoli, semi e quanto altro?
Farò di tutto per dar loro il massimo della visibilità.
Lo sento come pasionaria indomita del mio Sud, come storico e come intellettuale volto alla valorizzazione di quanto appartiene alla nostra identità più antica.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...