L’amore in fortezza

image_thumbnail

L’immagine in alto ritrae un maniero fascinoso che si erge nel parmense del quale avevo preannunciato di occuparmi.

Il Castello di Torrechiara è sito nel Comune di Langhirano a 18 km da Parma.

Costruito tra il 1448 e il 1460 dal Magnifico Pier Maria Rossi ebbe, come tante altre fortificazioni, una funzione difensiva, attestata da tre cerchia di mura e da quattro torri angolari.

La destinazione residenziale è provata dalla ricchezza degli affreschi a ‘grottesche’ di Cesare Baglione, pittore che operò nel Rinascimento, imparando l’arte nella bottega paterna; là venne indirizzato come stile verso la quadratura operando, per lo più a Parma e Roma.  

image_thumbnail (1)

Straordinaria la “Camera d’Oro”, attribuita a Benedetto Bembo, per celebrare, ad un tempo, la delicata storia d’amore tra Pier Maria e Bianca Pellegrini e la potenza del casato attraverso la raffigurazione di tutti i castelli del feudo. 

La definizione “d’Oro” risiede nelle formelle di terracotta che decorano le quattro pareti fino all’altezza delle lunette: in passato erano ricoperte da una lamina d’oro.
Per approfondimenti rimando qui.

image_thumbnail (2)

Annunci

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. indianalakota ha detto:

    Il nostro magnifico castello di Torrechiara! Da visitare assolutamente

  2. lillyslifestyle ha detto:

    Ci sono persone che spendono tantissimo e si accollano molte ore di viaggio per vedere scenari come questo. ❤ Magnifico!!!!

    1. marzia ha detto:

      Verissimo!!!
      Io ammirai quello di Fontanellato, sai Lily?

      1. lillyslifestyle ha detto:

        Mi ricordo di un viaggio di vari anni fa tra il trentino e l’alto adige ❤ I castelli potrebbero far invidia a molti altri più "noti" all'estero 😉

  3. Ti viene da chiederti il perché non siamo più capaci di simili prodigi. La nostra memoria risiede in quelle pietre, come anche la nostra umiltà. Oggi siamo solo polvere che verrà cancellata al primo alito di vento.

    1. marzia ha detto:

      Sai che me lo chiedo anche io?
      Gli antichi avevano il senso dell’abbellimento pure nelle piccole cose.
      Filippo, sai qua ho fotografato ( e ti parlo di un paesello dell’appennino) dettagli che mi son molto piaciuti, fregi…batacchi dalle forme inusitate ( sfingi per esempio), cornici alle finestre, nicchie garbate con madonnine di almeno 150 anni fa!
      Noi godiamo di tutto ciò,ma cosa lasceremo?

      1. Lasceremo i selfie 😉 ha ha ha
        Ci sono generazioni nate per costruire, generazioni nate per combattere, e poi ci siamo noi… siamo una generazione che non ha memoria e che non lascerà nient’altro che vuote chiacchiere.
        Buonanotte 🙂

        1. marzia ha detto:

          Io di selfie non ne ho mai fatti..a dirla tutta, ma capisco quanto scrivi.
          Son più ottimista di te, Filippo; forse perchè ho superato i 60 anni?
          Notte serena!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...