Il marchese, l’architetto e lo “spagnolo”

Il Palazzo dello Spagnolo si erge in via Vergini nel rione Sanità a Napoli.

Credo sia stato scenario di almeno un film, se non di più d’uno.

Edificato nel 1738 ( lo commissionò all’architetto Sanfelice il marchese di Poppano (Av), Nicola Moscati), presenta un affascinante monumentale scala a doppia rampa, definita ad “ali di falco”.baroccoinnapolidettaglio-del-soffitto-di-un-corridoio-nelpalazzodispagnolo

Un breve inciso è d’obbligo.

L’architetto suddetto, tra i più creativi del Settecento napoletano e celeberrimo soprattutto per i monumentali scaloni aperti da lui costruiti, divenne allievo del grande Francesco Solimena, davanti alla cui opera ogni mio ginocchio si piega.

E si piegherebbero pur i vostri se aveste potuto ammirare gli affreschi meravigliosi della chiesa di San Giorgio a Salerno.

Torno al Palazzo partenopeo.

Il suo cortile è ottagonale. L’ultimo piano venne aggiunto nel diciottesimo secolo. Nel secolo seguente, la famiglia ha venduto appartamenti nei piani inferiori a Tommaso Atienza, soprannominato lo spagnolo; da qui il nome del Palazzo.

800px-Palazzo_dello_Spagnuolo_(2).jpg

 

14 thoughts on “Il marchese, l’architetto e lo “spagnolo”

  1. Bella questa scala, effettivamente ricorda il volo di un falco; cosi curate e ricche non ne avevo visto: la struttura architettonica è riproposta spesso, ma si limita al primo piano o all’accesso quando il piano è rialzato. L’effetto scenico quando sale ai piani superiori è tutta un’altra visione.
    Grazie, Marzia.
    A presto🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...