Semplicemente grazie

Siamo foglie. In autunno, in estate…
Il più delle volte.
Voliamo via alla prima difficoltà.

Arretriamo. E’ sacrosanto, ma questo inibisce i nostri migliori slanci. Trasformiamo la vita in una sfida da vincere.
Uniamo le forze e tutto si rivelerà più semplice.
Ringrazio con questo post tutti coloro che hanno voluto lasciarmi in pubblico e in privato un segno tangibile della loro stima per ” ‘a criatura” di Dora e mia..

2015-08-17 09.06.04.jpg

9 thoughts on “Semplicemente grazie

  1. per me… hai dato un volo e una danza a qualcosa che non sempre trovo la semplicità, il tempo calmo, perché viva oltre la misura del foglio

    ecco: semplicemente le piccole parole mutarono in galleggianti vivide foglie solidali nel vento d’ottobre

    grazie a te, anc’ora

    • Dora, non farmi commuovere.
      Sono facile alle emozioni soprattutto in questo periodo..e tu me ne hai date.
      Tu hai permesso, con la tua fiducia, la tua delicatezza e “vis” poetica, che questo piccolo miracolo si sia concretizzato.
      Ho voluto questo post come monito a chi crede che con l’individualismo si possa andare avanti..
      Tra poco preparo, stavolta mi sposto in Puglia, un nuovo montaggio…
      Ma domani: ora s’è fatto tardi…
      Condivido con te, dalla acuta e vivida sensibilità, una cosa che ho confezionato con le bacche raccolte..
      Lo vedi qua
      https://itinerariaterradistorieediemozioni.wordpress.com/

      Un abbraccio

      • sono stata in Puglia una decina d’anni fa… è una terra che mantiene qualcosa di selvatico e spero di tornarci un giorno
        quindi aspetto di vedere il tuo nuovo montaggio…

        ho dato appena un occhio al sito di cui mi hai lasciato il link… è sempre tuo?
        domani mi ci faccio un ‘viaggio’ più approfondito
        intanto guardo l’articolo che mi segnali

        Dò molto valore alla delicatezza negli incroci tra le creature e credo sia anche in quest’onda di sensibilità reciproca che sia venuto il piccolo miracolo
        Grazie, Marzia
        notte di sogni danzanti…

      • non si va avanti senza saper cogliere le onde che arrivano dagli altri e farle intrecciare con le nostre che partono da noi.

        “‘a criatura” tua e di Dora è un miracolo nato dall’incontro di due speciali “criature” ❤

        mi hai fatto ricordare la celebre e splendida poesia di Ungaretti con le tue foglie.
        🙂
        gb

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...