Il tempo racconta: la famiglia De Saijs

Il mio nuovo montaggio è stata una sfida che mi ha occupato tutta la serata.

Sono un pò stremata.

Mi son sentita molto coinvolta per motivi familiari. Il mio ruolo, negli anni, è stato di una sorta di “archeologa”: le mie ricerche hanno portato a galla frammenti del passato dei nonni di mio marito che rischiavano di rimanere ( come tanto del Meridione) nel silenzio. 

Non ho potuto raccontare ancora tutta la tumultuosa storia di Angelo e Marianna, i bisnonni di mia suocera: la loro storia d’amore ha un sapore politico e coinvolge il periodo Risorgimentale e gli anni precedenti e seguenti l’Unità di Italia.

Mi dedicherò a questo filone, che vede Angelo impegnato a cospirare, liberale e perseguitato dai Borbone e la moglie Marianna, nobile e filoborbonica.

9 thoughts on “Il tempo racconta: la famiglia De Saijs

    • Hai deciso di farmi arrossire?
      Grazie del gentile apprezzamento..
      Mi ha coinvolta molto…
      Chissà che dirai quando affronto politicamente la faccenda..
      Documenti alla mano, son a conoscenza di fatti inerenti i Moti che per due volte han impegnato Angelo e per due volte è intervenuta la moglie titolata; la seconda volta ha pagato ben 1000 ducati per scarcerare il marito che non trovava di meglio che tifare per Garibaldi.
      Questo è il fascino di questa storia che vede due coniugi su sponde politiche differenti.
      ( per inciso , ne ho ricavato un nuovo romanzo, stavolta di 90 pagine che rimarrà come memoria ai miei figli e nipoti, se vorranno leggerlo)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...