Mani

Questa creatura l’ho lasciata da Dora perchè desideravo fosse lei per prima a vederla.

La lirica ha subito modifiche nel tempo.
Mi fu ispirata da un amico che aveva mani molto femminili e che ha accudito per mesi e mesi amorevolmente suo padre in Alzheimer.

Annunci

18 thoughts on “Mani

  1. Ci si può commuovere? A me è accaduto e lo dico senza pudore…carezzevoli mani che ci conducono da germoglio a fusto. Bellissimo video marzia …sei molto ispirata di recente.

    • Certo che si può…
      E’ segno di grande equilibrio ammettere le proprie emozioni.
      Guai se non fossimo capaci di commozione, di empatia e di compassione.
      Per il papà di questo amico mi vennero fuori dei versi molto forti…
      Era piagato e seminudo. Fu un attimo, ma mi bastò; una morsa mi strinse e scrissi.
      Il giorno che avrò il coraggio forse la pubblicherò, grazie Franz a serena notte

      • Sapessi come comprendo il tuo “Il giorno che avrò il coraggio forse la pubblicherò”…
        Sì, ci vuole un coraggio speciale che io apprezzo molto e che io non ho.
        Notte buona e dolce, Marzia cara
        gb

        • Ognuno ha le sue doti.
          Senz’altro puoi giovarti di altre doti che io non possiedo, GelsoBianco.
          Il pudore a volte sa essere una barriera insormontabile o perchè si è timidi oppure perchè non ci si vuol esporre e si ha paura.
          La libertà personale sta nel rispettare, ma rispetto è una delle parole desuete oggi e lo sai…
          Buona domenica Gelso con questa melodia insuperabile di una mistica che io ammiro tanto..

  2. Non avevo letto la tua spiegazione, Marzia, ma il mio commento da Dora è stato…
    “Mani” che vivono completamente, cara Marzia.”
    Ora di più sento quello che ho scritto.
    E mi viene anche commozione…
    Mani che curano con amore e delicatezza e una loro “forza” gentile.
    Mani che da un seme fanno nascere un albero.

    Mia cara, ti abbraccio forte

    gb

    • Ho voluto condividere anche questo momento molto intimo..
      Mi prendo tutto il tuo abbraccio e lo ricambio…
      Gelso, il web offre chances che il reale non offre: la condivisione delle anime, dei loro palpiti, delle accelerazioni del cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...