Che sia pace

L’unica rivoluzione che si deve compiere è sulle coscienze, rinunciando all’individualismo e al menefreghismo. “I care” amava ripetere il da me amato Lorenzo Milani.

Secondo me, l’unica battaglia che non è più prorogabile deve essere combattuta rispondendo al Male con la solidarietà e la condivisione. L’edificazione di ponti e non di muri.

L’uomo si crede onnipotente? Che comprare all’impazzata sia etico?

La sottoscritta no !

Sobrietà possa essere la parola d’ordine di queste feste che vedono aumentare gli italiani che pranzano alle mense dei poveri.

p.s. il mio ultimo montaggio si fa forte delle parole prelevate da “La Via del Guerriero di Pace redatto da Dan Millman, conosciuto grazie a Veronica.

Annunci

2 pensieri riguardo “Che sia pace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...