Una bellezza tutta mantovana

Un breve video per iniziare ad accennarvi a Palazzo d’Arco a Mantova del quale avevo preannunciato qui l’aggiornamento.

La sua complessiva estensione di ottomila metri quadrati il Palazzo l’ha acquisita nel tempo.
La sua facciata,ritmata dagli elementi verticali con capitelli compositi e dai marcapiani, presenta nel timpano l’aquila bicipite del Sacro Romano Impero con gli stemmi d’Arco e Chieppio, le due famiglie alle quali appartenne.

Il Palazzo ospita un Museo ben fornito, ma su tutto desidero puntare l’attenzione sulla Sala dello Zodiaco.

Detta anche del Falconetto dal nome del pittore e architetto G. Maria Falconetto ( Verona 1468 – Padova 1535), rappresenta il vertice artistico del Museo.  Secondo il Vasari questo artista lavorava per i Gonzaga perciò si suppone sia opera sua questa meraviglia.

Il primo ad occuparsi di questi affreschi fu Corrado Ricci, che datò le pitture tra il 1525/30, eseguite da artisti influenzati da Lorenzo Costa il Vecchio e da Giulio Romano.zodiaco.JPG

Qualche dettaglio da sottolineare. Per esempio la protome al centro delle arcate che costituisce la chiave di volta.
Si tratta di un “gorgòneion”, ossia una testa di Gorgone, con due serpentelli sporgenti sotto il collo, complicato di due ali, nell’Ariete, o affiancata da due uccelli, testa taurina, maschera teatrale virile comica, testa di Giove Ammone, aquila.

Nell’antica Grecia, il gorgoneion (in greco: Γοργόνειον) era, in origine, un pendente orrorifico apotropaico che rappresentava la testa di una Gorgone. Il gorgoneion è associato sia a Zeus sia ad Atena, che secondo il mito lo hanno entrambi indossato come pendente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...