La penna felice di De Giovanni

Stasera lascio spazio alla buona fiction ed alla letteratura..

Non  so quanti tra voi stanno seguendo questa serie con l’Ispettore Lo Iacono interpretato da Gassman e,poi, con le ottime interpretazioni di Massimiliano Gallo, Tosca, la Crescentini; seguitela perchè vale la pena.

Lo scenario di una Napoli di crudele bellezza fa da sfondo alle vite criminali e a quelle dei poliziotti che, per una volta, non son immacolati.

Ma dietro a tutto ciò si cela la penna di uno scrittore di razza: Maurizio De Giovanni, inventore dell’ispettore Ricciardi.

Comprato alla Feltrinelli uno dei suoi gialli, me lo sto letteralmente divorando.9788860440730_0_0_300_80

Perchè vedete Ricciardi, occhi verdi e tanta cupezza nell’animo, nasconde un segreto: sente l’ultimo pensiero dei morti ammazzati. Scopre da piccirillo questo potere che lo fa invidiare dai colleghi e perfino temere: risolve casi in maniera rapida e brillante.

La penna del suo autore ha scelto di farlo nascere nel 1900 in Cilento, dalla famiglia nobiliare dei baroni di Malomonte. In seguito alla morte dei genitori si è trasferito con l’anziana balia Rosa a Napoli.

Il commissario sembra un outsider in quell’epoca fascista : non è sposato e non frequenta amicizie politiche importanti.

 

 

Annunci

8 thoughts on “La penna felice di De Giovanni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...