La merla e i suoi giorni

Un pò di leggerezza non guasta, suvvia!

Ignoravo, lo confesso, questa tradizione fino a quando una bloggher milanese non iniziò a parlarmene quattro o cinque anni fa.af252d3eeea425f30a67a5103a258392_i_giorni_della_merla.jpg

Oggi, come da due anni a questa parte, la mia più cara amica non fa che chiedermi:

“come sarà il meteo nei giorni della merla?”.

Forse spera nei miei dolori ( ho un igronomo incorporato che è ‘na bellezza!) per avere anticipazioni?

Tramite un bloggher poco fa ho rinvenuto un sito :chi volesse anticipazioni per febbraio clicchi senza problemi. E’ gratis.

La mia domanda relativa alla merla ha ricevuto almeno due ipotesi.

Riporto quella che risale al 1740.

L’origine del quel dettato dicon esser questo: dovendosi far passare oltre Po un Cannone di prima portata, nomato la Merla, s’aspettò l’occasione di questi giorni: ne’ quali, essendo il Fiume tutto gelato, poté quella macchina esser tratta sopra di quello, che sostenendola diè il comodo di farla giugnere all’altra riva. Altri altrimenti contano: esservi stato, cioè un tempo fa, una Nobile Signora di Caravaggio, nominata de Merli, la quale dovendo traghettare il Po per andare a Marito, non lo poté fare se non in questi giorni, ne’ quali passò sovra il fiume gelato.

Secondo voi perchè si chiamano i giorni della merla?

 

Annunci

7 pensieri riguardo “La merla e i suoi giorni

  1. la versione che conosco io è questa:
    una colomba bianca per il freddo cercò rifugio nel comignolo caldo di una csa. ci stette tre giorni perchè fuori faceva troppo freddo e quando mise il becco fuori era diventata tutta nera, come una merla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...