Et voilà, il romanico è servito

Dedico, come promesso, a Giancarlo questo post.

Edificata in seguito alla Battaglia di Ourique del 1139 per volontà di Afonso Henriques, primo Re del Portogallo come reame indipendente, la vecchia Cattedrale di Coimbra è l’esempio più rappresentativo dell’architettura romanica portoghese.

Ha l’aspetto di una fortezza, il luogo di culto, con  le sue forme molto squadrate e le merlature, quelle le strette finestre inferiori, dall’aspetto quasi di feritoie; il suo look testimonia un’epoca di sbarchi molto più insidiosi dei nostri.

Nel 1500 la Cattedrale fu impreziosita dalla costruzione della Porta especiosa, ovvero da un portale monumentale a tre livelli, dall’ampliamento delle absidi e dalle decorazioni aggiunte lungo le navate, spesso in ceramica policroma. Paternità “doc”: Andrea Sansovino, ma c’è da stupirsi?


Coimbra, Porta Speciosa della Cattedrale.jpg

Attivo in Portogallo, il Sansovino fu tra i primi diffusori dell’arte rinascimentale italiana in Europa che inaugurò con questa “puerta” spettacolare.

E se l’alta navata dal soffitto a botte conserva ancora le sue peculiarità romaniche, 
gli altari laterali e alcune tombe testimoniano lo stile gotico; esse presentano vivaci piastrelle andaluse. 

 

Istanti di luoghi @Forma Meravigli, Milano

Qualche dritta per chi vive a Milano o per chi vi si trova di passaggio.

Culture For

Le mie pause-pranzo all’insegna dell’arte sono tornate e, la prima tappa, è stata la Fondazione FORMA per la Fotografia che si trova in Galleria Meravigli, a due passi dal mio ufficio. Quando visito questo spazio mi sento un po’ a casa grazie all’accoglienza della mia amica e blogger Barbara (QUI trovate il suo blog dedicato alle mostre di fotografie più interessanti). Insieme a lei, tra una chiacchera e l’altra, ho visitato la mostra Istanti di luoghi.

L’esposizione raccoglie una cinquantina di fotografie di paesaggio scattate da Ferdinando Scianna: un giro del mondo in bianco e nero, dalla Sicilia alla Costa D’Avorio, dalla Val Padana al Sudamerica fino alla Russia.

USA, New York. Ferdinando Scianna – New York, 1976

Guardare i suoi scatti è come sfogliare un album di famiglia composto da 50 anni di scatti…realizzati da un maestro della fotografia, primo italiano a diventare membro della prestigiosa Magnum. I miei…

View original post 211 altre parole