Una dritta culturale

Tra il 2 luglio ed il 3 ottobre il Museo archeologico  Nazionale di Aquileia ospiterà la mostra “I Volti di Palmira“.Immagine.jpg

Ricordo che le distruzioni nella città siriana dei templi di Bel e di Baalshamin, dell’Arco monumentale a tre arcate, di capolavori museali, e , non secondaria, la barbara uccisione del direttore generale Khaled al-Asaad, hanno provocato nel mondo uno sdegno particolare.

Ma secondo l’illuminato archeologo Paolo Matthiae non è polverizzato e potrà essere ricostruito quasi nella sua totalità. 

Questo mi rincuora non poco..

Qualcuno si chiederà il motivo della scelta della location.

Sebbene suoni strano, esiste un preciso parallelismo tra Aquileia e Palmira, città carovaniera chiamata anche chiamata anche la “Sposa del Deserto: anche la città friulana era una città di commerci e di confine, collegamento con l’Oriente dell’Impero Romano, dato che proprio da Aquileia raggiunsero Roma contaminazioni orientali.
In mostra ad Aquileia ritratti, epigrafi e mosaici. Ma nello stesso periodo, l’edificio accanto ospiterà una mostra fotografica, “Sguardi su Palmira”, ossia gli scatti in bianco e nero eseguiti dal fotografo friulano Elio Ciol il 29 marzo 1996, quando ancora quel paesaggio conservava la sua maestosità di edifici e colonnati a perdita d’occhio.

 

 

Annunci

5 pensieri riguardo “Una dritta culturale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...