A Palermo Giacomo Serpotta e il suo tempo

serpotta-111

Mi son occupata in passato del Genio del palermitano Serpotta, appartenente ad una famiglia di scultori.
Leggo che si distinse nell’arte dello stucco. Si deve a lui l’invenzione della tecnica detta allustratura.
Buona lettura

L'isola dell'arte

copertina serpottaA Palermo sino al 1 ottobre 2017 nella meravigliosa cornice dell’Oratorio dei Bianchi è protagonista Giacomo Serpotta, colui che rivoluzionò l’arte dello stucco facendola assurgere alla dignità stessa del marmo. I suoi putti bambini, giocosi e innocenti, svolazzanti tra angeli e santi, lo hanno reso uno dei più grandi stuccatori d’Europa. Serpotta ha avuto la capacità di infondere nelle carni dei suoi putti sottili finezze psicologiche, realizzando così una straordinaria miscela di realismo e gioiosa allegoria che non ha eguali fra il tardo Sei e il primo Settecento in Europa. Nell’esposizione Serpotta e il suo tempo, curata da Vincenzo Abbate, vi sono riuniti per la prima volta oltre 100 opere tra dipinti, marmi, stucchi, oreficerie, avori, coralli, disegni, stampe e testi antichi, che raccontano, uno dei momenti più affascinanti e significativi della cultura figurativa palermitana.

serpotta_oratorio_dei_bianchi_palermo 9

Il percorso al pianoterra dell’oratorio è stato interamente dedicato alle opere del Serpotta. Si possono ammirare a…

View original post 378 altre parole

3 pensieri riguardo “A Palermo Giacomo Serpotta e il suo tempo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...