Disegna la storia con un’immagine di Marzia – il prete e la suora

Originally posted on Newwhitebear's Blog:
Marzia ha pubblicato l’immagine di un piccolo braciere usato fino negli anni sessanta per riscaldare il letto durante l’inverno. Questo oggetto è chiamato ‘suora‘ in Emilia ma altrove è chiamata ‘monaca‘ Andava posto all’interno di una struttura di legno chiamato ‘prete‘, che in alcune regioni si chiama ‘monaco‘ tratto…

Luce e sue influenze sulle opere – Laboratorio di restauro — Arte&Cultura

Dal carissimo Pietro prelevo questo post.. La luce è un insieme di radiazioni che costituisce una fonte di energia.Concentrazione ed eccessi di radiazioni luminose possono modificare sostanzialmente le condizioni microclimatiche ambientali, con conseguente innesco di processi di degrado. Sorgente: Luce e sue influenze sulle opere – Laboratorio di restauro via Luce e sue influenze sulle opere…

Ma che bel castello…

Come promesso, eccomi ad accennarvi al maniero trentino. Esso è un castello misterioso e affascinante. Visto dalla strada che sale da Dro, mostra una compatta muraglia ghibellina dalla quale svetta, esile e solitaria, la torre perfettamente integra usata come sede da un antico castelliere. Il Castello di Drena si estende sul suggestivo deserto delle Marocche,…

I nostri briganti

Originally posted on Alchimie:
Prima di presentare il fenomeno del brigantaggio, realtà complessa che fu finanziariamente foraggiato anche dalle potenze straniere, un secondo montaggio, propedeutico al mio discorso..

Anticipazione

Il castello di Drena in provincia di Trento si erge maestoso: deve essere stato magnifico in gioventù. Ve ne accenno quanto prima.

W il Muse

No, non è un l’ultima moda in fatto di Smart phone e nemmeno un errore di battitura. E’ il Machine Understanding for interactive StorytElling, per brevità MUSE. E’ un affascinante modo nuovo per far esplorare e capire le informazioni ‘dando vita’ alle parole attraverso un racconto interattivo in 3D. Funziona un po’ come un traduttoreGoogle per le immagini . ( ANSA)

In danza il 1/01

Un evento simile non s’era mai visto in prima serata sulla rete ammiraglia della RAI. Rai1 inizia il 2018 a passo di danza, è il caso di dire: in onda infatti il 1° gennaio in prima serata Roberto Bolle – Danza con me, evento con cui la rete ha deciso di iniziare il nuovo anno…

Cronaca di un 26/12

Ieri a Sacco è volata la musica. Prima davanti alla chiesa con una Band che, in seguito, ha girato per Sacco; poi in chiesa batteria, tromba, basso, voce e tastiere per un concerto Natalizio.

B come ballare

Aggiorno, nell’attesa che qualcuno affronti la sfida di un racconto basato dall’oggetto del post precedente. Cosa possono mai avere in comune Ciro Di Marzio, famoso per “Gomorra”,  Virginia Raffaele, Miriam Leone, Tiziano Ferro, Fabri Fibra, il re del jookin, l’americano Lil Buck, per la prima volta in Italia e Geppi Cucciari  e Roberto Bolle? Domani lo svelerò.  

Indovina indovinello

In passato vi ho accennato a questo strumento antico, chissà se qualcuno/a se ne ricorda. Invito GianPaolo e tutti a creare un breve racconto su di esso…

Natale è…

Per me il Natale quasi non esiste nel senso che non è demandato ad un solo giorno. Il Natale, ad ogni buon conto, è sobrietà, semplicità, essere consci che siamo altro che stomaci da riempire. E’ farsi nido per accogliere l’altro, è intrecciare relazioni significative, aggrapparsi alle radici, ricordarsi il bambino che è in me….

Il mio augurio semplice

Ho copiato l’idea, lo ammetto, da una di voi.. AUGURI uno ad uno a voi che avete la pazienza di seguirmi. Qualcuno manca di certo e se vi segnalate con il nome di battesimo, preparo un terzo collage.